• Contattaci: 045 7103635
  • Orari 08:00 alle 18:00

Tag Archives: Scelta sauna

scegliere-una-sauna-finlandese

Come scegliere la tua sauna ideale e non avere sorprese

Ti appresti a scegliere la tua nuova cabina sauna e non vuoi avere successive brutte sorprese?

Devi prima di tutto verificarne il materiale, iniziando dall’elemento fondamentale cioè il legno, la dotazione tecnica (riscaldamento e centralina in primis) e le caratteristiche costruttive (in particolare l’areazione).

Tra le caratteristiche che devi verificare sono le misure della cabina.
Come dicevamo prima una cabina deve essere misurare almeno 2 metri di lunghezza e 1,5 di larghezza, ma per sdraiarsi meglio è preferibile di 2 metri. Riguardo all’altezza, la sauna finlandese ha uno standard di 2 metri, misura considerata ideale perché offre lo spazio sufficiente per muoversi evitando inutili sprechi di calore. In commercio si trovano anche cabine più piccole, ma tieni conto che una buona cabina non può avere una superficie inferiore ai 2 mq.

Anche altre caratteristiche della cabina sauna richiedono la tua attenzione: panche e porte.
Naturalmente all’interno della sauna ci sono le panchine su cui sedersi e sdraiarsi. E’ bene che in fase di acquisto tu verifichi che le loro dimensioni e collocamento siano adeguate alla tua cabina. Generalmente le panchine sono di profondità variabile tra 50 e 70 cm, in genere poste a due livelli differenti, perché in quello superiore la temperatura sarà più elevata.

Altro elemento che cui prestare attenzione è la porta.
Nel modello tradizionale sono alte quanto la cabina e larghe 56 cm, ma spesso possono anche essere più strette per garantire una maggiore tenuta e minore dispersione termica. Quasi sempre le porte sono dotate di una vetrata isotermica che consente di non percepire un’eccessiva sensazione di claustrofobia stando all’interno. Sempre più spesso sono disponibili sul mercato modelli di cabina con ampie vetrate. Se ti orienti verso questa versione verifica bene che vetrate abbiano un’ottima tenuta termica perché le dispersioni di calore porterebbero ad un innalzamento dei consumi energetici.

Giungiamo così ad uno degli aspetti fondamentali nella scelta di una cabina sauna: la quantità di energia elettrica assorbita. Qui le domande che ti devi porre sono: quanti Kw consuma la cabina e quanti ne ho o posso disporre ?
L’assorbimento di energia di una cabina varia con le sue dimensioni. Pertanto nella scelta devi tenere presente quante persone usufruiranno della sauna. Per avere un ordine di grandezza che ti consenta di farti un’idea, tieni conto ad esempio che per due persone sdraiate, la cabina deve essere lunga almeno 2 metri per 1 metro e mezzo.

In questo caso l’assorbimento di energia elettrica sarà di circa 4,5 Kw. Questo dato consente di confrontare la potenza a propria disposizione e capire se è sufficiente o invece sia necessario ampliarla.
Sempre da questo parametro deriva il consumo di gestione della tua cabina. Ipotizzando 1-2 sedute alla settimana, per circa un paio di ore, la spesa che devi preventivare è di circa 3 euro o poco più all’ora.

Caratteristiche costruttive e energia assorbita sono elementi che devi tenere ben presente per una scelta che sia anche lungimirante e ti consenta di godere dei benefici della sauna senza sorprese future ed in tutta serenità.

Stai pensando ad una sauna finlandese per la tua casa ?
Contattaci o compila il modulo per essere richiamato e ricevere una consulenza gratuita.